Il caffè è sicuramente la bevanda più amata e più consumata nel mondo. Anche se è davvero impossibile rinunciare al piacere di un bell’espresso al bar, oggi in commercio è possibile trovare diversi tipi di macchine da caffè che consentono di ottenere una bevanda di qualità anche a casa o in ufficio. Tra tutte, le macchine da caffè automatiche sono quelle che, per il tipo di caratteristiche tecniche offerte, riescono a riprodurre più fedelmente l’espresso del bar.

Le macchine da caffè automatiche sono macchine che prevedono l’utilizzo di caffè in chicchi, e, come suggerisce il loro nome, si caratterizzano per avere un funzionamento automatico: basta schiacciare il tasto di preparazione e l’apparecchio compie da solo tutte le operazioni necessarie. Le macchine da caffè di questa tipologia sono dotate di una macina interna che permette di macinare i chicchi di caffè immediatamente prima della preparazione della bevanda, ed ottenere così un ottimo espresso: la macinatura all’istante, infatti, assicura un aroma molto intenso e sempre fresco.

Vediamo nel dettaglio quali bevande è possibile preparare con una macchina da caffè automatica:

  • Espresso: il classico caffè espresso può essere corto o lungo, singolo o doppio. Tutte le macchine offrono queste possibilità di scelta, ma come vedremo anche nel paragrafo dedicato al fattore funzioni, in base alla sofisticatezza della macchina da caffè è possibile impostare il grado di lunghezza della bevanda, l’intensità del caffè e il grado di macinatura che si vuole dare ai chicchi.
  • Cappuccino: ciò che differenzia una macchina da caffè automatica dall’altra è la facilità con cui è possibile preparare la soffice e bianca schiuma di latte che può essere utilizzata per il cappuccino, per il caffè macchiato o per il latte macchiato. Alcuni modelli prevedono infatti la presenza di un pannarello classico, ovvero un beccuccio che eroga vapore da inserire all’interno di un bricco contenente del latte fino a montare, manualmente, la crema desiderata.
  • Acqua calda: esiste una specifica funzione per erogare acqua riscaldata e pronta immediatamente per essere utilizzata per preparare un tè o una tisana.

SettaggiMacchinedaCaffèAutomatica

I diversi settaggi

All’interno di questo paragrafo descriveremo dettagliatamente i diversi settaggi e le impostazioni più comuni da personalizzare per ottenere un caffè perfetto, buono come al bar.

La macinatura

La macinatura del caffè espresso è una di quelle più fini e i suoi granellini sono così piccoli da risultare quasi impalpabili. Ciò è necessario per minimizzare il tempo di contatto con l’acqua bollente. Trovare il livello giusto di macinatura per il caffè espresso può non essere facile perché dipende dai gusti personali ed anche dall’umidità dell’ambiente: in ambienti umidi la macinatura deve essere maggiore, in ambienti umidi più grossa. Il nostro consiglio è di effettuare un po’ di prove fin quando non trovi la macinatura che ti soddisfa appieno.

La pre-infusione

Uno dei passaggi fondamentali per un caffè di qualità è la preinfusione, un processo che libera i chicchi di caffè dall’anidride carbonica per fare spazio all’acqua. La preinfusione è un processo che avviene poco prima che il caffè venga erogato. Serve per aumentare il tempo di contatto tra acqua e polvere di caffè. È un passaggio molto delicato ed è importante affinché venga eliminata l’anidride carbonica dalle cellule di caffè. Questo per favorire il passaggio dell’acqua e mantenere la purezza del caffè. Per attivare il processo, bisogna sapere come regolare la macchina del caffè. Bisogna poi attendere qualche secondo prima di procedere all’estrazione vera e propria. Se ti stai chiedendo quanto deve durare la preinfusione, sappi che non esiste una regola precisa. Il tempo di preinfusione è un parametro che varia a seconda del tipo di bevanda che si vuole preparare. Per un caffè espresso si può dare una preinfusione che va dai 3 ai 5 secondi. Mentre nei caffè più elaborati, il tempo di preinfusione può andare dai 30 ai 40 secondi.

Temperatura e infusione del caffè

Un caffè preparato a regola d'arte si riduce a complesse variabili di temperatura, tempo e pressione, che devono essere sincronizzate alla perfezione. Impostare la temperatura esatta, il tempo di preparazione corretto e la pressione adeguata sono azioni fondamentali per ottenere un caffè a regola d'arte, esaltandone tutto il gusto e gli aromi.

La temperatura dell'acqua durante la preparazione influisce sul sapore e sull'estrazione del caffè, consentendo di rilasciarne l'aroma ricco e corposo. La temperatura di preparazione ideale è compresa tra i 90°C e i 95°C. Se troppo bassa, il sapore risulterà impoverito; troppo alta e il caffè sarà amaro, con un retrogusto di bruciato.

La quantità di tempo in cui l'acqua rimane a contatto con la polvere di caffè è il fattore principale nel determinarne l'estrazione e il gusto. Un'infusione troppo prolungata produce un caffè piatto e amarognolo, mentre se è troppo breve si ottiene un espresso concentrato ed estremamente forte. Il tempo di preparazione è importante anche per determinare il grado di macinatura.

La quantità e lunghezza del caffè

Le macchine da caffè automatiche permettono la personalizzazione della quantità di caffè da macinare per l’erogazione della bevanda scelta e la “lunghezza” del caffè erogato. La quantità di caffè determina il corpo e l’aroma: più caffè viene macinato ed erogato maggiormente forte ed intenso risulta la bevanda ottenuta. Con il termine lunghezza invece si intende la quantità di acqua che viene infusa all’interno del caffè e che determina la dimensione della bevanda (ristretto, espresso, caffè lungo).

Il corpo del caffè

Il corpo del caffè è la percezione della consistenza e della densità del caffè. Si tratta di una sensazione di pesantezza, di una qualche solidità che possiamo avvertire con il caffè in bocca, soprattutto schiacciando la lingua contro il palato. La definizione di corpo è usata per indicare la struttura della bevanda e corrisponde ad una determinata consistenza del caffè avvertita al palato. Il termine corpo descrive le proprietà fisiche (“pesantezza” o “palato”) del caffè mentre si deposita sulla lingua, che si manifestano in sensazioni tattili percepite dalla bocca. Le macchine di caffè automatiche professionali permettono di personalizzare questo parametro in base al vostro gusto personale.

Quantità di latte

Caffèlatte, latte macchiato o cappuccino? A parte la presenza di schiuma in quest’ultimo, le tre bevande sembrano uguali. In realtà si differenziano da più punti di vista, a cominciare dalla percentuale di latte e caffè utilizzata in ognuna e dalle diverse modalità di preparazione. Per preparare una tazza di caffè latte o cappuccino occorrono 120 ml di latte e 30 ml di caffè espresso. La differenza tra le due bevande la presenza nel caso del cappuccino della schiuma di latte, assente nel caffè latte. Il latte macchiato è invece composto per la maggior parte da latte e da una dose ridotta di caffè, massimo 20 ml. Le macchine da caffè automatiche professionali permettono la personalizzazione della quantità di latte da scaldare ed erogare e, in alcuni casi, anche la presenza o meno della schiuma di latte.

MacchineAutomaticheCaffèItalia

Le migliori macchine automatiche professionali

All’interno di questo paragrafo presenteremo due modelli di macchine da caffè automatiche professionali che permettono elevatissimi livelli di personalizzazione delle bevande.

Gaggia Accademia RI9702/01

La Gaggia RI9702/01 Accademia è una macchina da caffè espresso super automatica, dotata di pannello di controllo composto da 4 pulsanti per lato ed un display centrale a colori. E’ possibile personalizzare la temperatura, lunghezza ed intensità dell’espresso ed erogare sino a due caffè contemporaneamente. Possiede un macinatore in ceramica integrato che evita il surriscaldamento dei chicchi e dona alla macchina una notevole durata. La caraffa cappuccinatore integrata realizza bevande a base di latte cremose e dense come quelle del bar, oltretutto è possibile regolare l’emulsione del latte. Sulla parte opposta è presente l’erogatore di acqua calda per la preparazione di tè e tisane. La macchina possiede vari programmi di pulizia e decalcificazione automatica periodica, si spegne in automatico dopo esser rimasta in stand-by per favorire il risparmio sui consumi elettrici.

Vai alla scheda prodotto

Saeco Aulika Top HSC V2

Saeco Aulika Top HSC RI V2 è una macchina da caffè automatica disponibile in due colorimolto versatile grazie al suo utilizzo in ambito professionale. La funzione ad alta velocità e il funzionamento One Touch possono ridurre notevolmente il tempo fino al piacere del caffè. Il prodotto offre un display One Touch, funzione latte ad alta velocità e funzione pre-macinatura, sistema pompa di riscaldamento, pressione della pompa: 15 bar. Potenza: 1400 W. Programma di decalcificazione automatica display con testo e simboli. Funzione premacinata. Aulika rappresenta un perfetto connubio tra estetica e prestazioni professionali. Un design curato in ogni dettaglio, pulito e razionale e una tecnologia senza precedenti: doppio circuito idraulico, macine coniche, grandi capacità di acqua e caffè (per il modello Aulika Top High Speed Cappuccino). Caratteristiche che la rendono perfetta per locazioni ad alto consumo giornaliero.

Vai alla scheda prodotto